-20%-€5
depurativomech_big

Depurativo Mech Tisanoreica 500ml

Quantità

€22.00 €17.50

Depurativo Mech Tisanoreica 500ml

Descrizione prodotto

Depurativo Mech è un integratore alimentare Tisanoreica – Gianluca Mech utile per le sue funzioni depurativa dell’organismo.

Integratore alimentare senza alcool, senza zuccheri, senza conservanti, senza glutine. Senza Fucus, senza Durvillea, con Spirulina quindi privo di componenti che stimolano direttamente la ghiandola tiroidea.

Utile nel favorire l’attività epatica, coleretica e colagoga; l’estratto depurativo presenta inoltre proprietà diuretiche ed antiinfiamatorie.

Componenti

Primo gruppo: piante con azione a livello gastrointestinale: Genziana e China. La loro azione è piuttosto ampia ed eterogenea: sostanzialmente migliorano il processo digestivo promuovendo un migliore transito gastroenterico ed una aumentata eliminazione, l’attività è sia a livello dell’apparato in se sia a livello centrale poichè la regolazione nervosa svolge un ruolo determinante su questi sistemi. Della Genziana viene utilizzata la radice che ha una attività spiccata a livello gastrointestinale. La China è la corteccia di alberi diffusi originariamente in Perù, India e Sud America. Tra i componenti, vari alcaloidi sono responsabili della secrezione cloropeptica dello stomaco per stimolazione delle terminazioni gustative del glosso-farinfìgeo e del trigemino situate sul palato e sulla lingua. Esiste una varietà che fino al primo dopo guerra era utilizzata come antimalarico e oggi risulta essere la fonte per l’isolamento di principi attivi antimalarici nella sintesi di farmaci dedicati. Alla Spirulina si riconoscono attività favorevoli a: equilibrio del sistema immunitario, attività contro virus come herpes simplex, attività ipolipemizzanti e ipoglicemizzanti e stimolo del metabolismo di base.

Secondo gruppo: piante con azione a livello epatico: Carciofo, Rabarbaro, Rafano nero e Tarassaco. Il Carciofo appartiene alle Asteraceae, la sua attività si svolge per la presenza di derivati caffeici e flavonici (acido caffeico, acido clorogenico e cinaropicrina). L’azione è fondamentalmente di tipo depurativo epatico. Esistono due meccanismi d’azione distinti: aumento nella sintesi di acidi biliari e riduzione della sintesi del colesterolo endogeno. L’attività coleretica e colagoga fa del carciofo uno stimolante della funzionalità epatica ineguagliabile. Il Rabarbaro, è conosciuto sia come colagogo sia come coleretico, la sua attività è quindi di tipo drenante epatico analogamente al Carciofo. La pianta, assunta in quantitativi adeguati e in grado di promuovere la peristalsi in seguito a un richiamo diretto di acqua a livello intestinale. Questa azione è dovuta ai derivati antrachinonici contenuti. Anche il Tarassaco, come il Carciofo, appartiene alle Asteraceae. Responsabili dell’attività sono lattoni sesquiterpenici, triterpeni, steroli ed inulina. L’attività della droga è duplice e si sviluppa oltre che a livello epatico anche a livello renale dove si comporta da blando diuretico. Il Rafano nero ha di nuovo una attività mista: epatobiliare e diuretica. Sono caratteristici di questa radice dei composti solforati glucosinolati di cui il più importante è la glucobrassicina. Tradizionalmente utilizzata per le proprietà aperitive, diuretiche, antisettiche e antitussive.

Terzo gruppo: piante con azione a livello renale. A livello renale l’attività depurativa e detossificante è svolta da Equiseto e Marrubio. L’Equiseto è un elemento fondamentale di tutti i prodotti con azione diuretica, oltre ad avere questa azione fornisce una buona quantità di sali minerali rimpiazzandone l’eccessiva deplezione comunque legata all’uso di diuretici. Il Marrubio, infine, è una Lamiacea di cui si utilizzano fiori e sommità contenenti lattoni di terpenici (marrubiina), con azione espettorante e mucolitica. La metabolizzazione e trasformazione di tali prodotti all’interno del organismo sembra esprimere un attività coleretica. L’ultimo estratto presente nel prodotto è la Bardana, la foglia contiene dei derivati del germacranolide: l’arctioside. Le virtù di questa pianta sono svariate, in particolare l’attività depurativa cutanea, si rende quindi indicata per foruncoli ed acne. Nella sua azione è comunque presente una componente coleretica. Liquirizia si ricordano la glicirizina ed i flavonoidi; la glicirizina ha attività antinfiammatoria inoltre riduce la degradazione di cortisolo. I flavonoidi sono una classe di molecole naturali caratterizzati dalle sottostrutture: flavonica, flavonolica, isoflavonica e flavononica con attività prevalentemente antiossidante e protettiva delle pareti cellulari. Questa attività è molto importante non solo a livello gastrico, ma anche a livello epatico, tanto da supporre l’utilizzo della liquirizia in caso di epatite.

È un integratore alimentare che non vuole in nessun modo sostituire il farmaco. Il prodotto non va inteso come sostituto di una dieta variata. Dato il contenuto di erbe amare se ne sconsiglia l’utilizzo in gravidanza e allattamento.

Modo d’uso

Si consiglia di assumere 5 misurini (10 ml) di Depurativo Mech diluito in una bottiglia d’acqua da 1,5 litri da bere durante la giornata.

Si sconsiglia l’utilizzo in gravidanza, allattamento

Confezione

Depurativo Mech Tisanoreica è in una bottiglia da 500ml

E’ un prodotto Tisanoreica – Gianluca Mech

Top